Come si recita il Santo Rosario?

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Domanda:

Buongiorno, vorrei sapere se esiste un modo corretto di recitara il rosario?

Risposta:

Grazie della domanda, il santo rosario, una delle preghiere per eccellenza della chiesa, recitarlo offre uno dei momenti di maggior intensità spirituale, regalando la possibilità di meditare su vari episodi importanti dell fede, i Misteri, e nello stesso momento di offrire al signore per intercessione della beate vergine Maria le nostre preghiere.

Le nascita delle prime forme di questa bellissima preghiera sono molto antiche XIII secolo, mentre il rosario moderno è arrivato fino a noi attraverso diverse mutazioni passando ad esempio per fra’ Alano de la Roche e San Domenico.

Proprio tutte queste evoluzioni ne hanno fatto una preghiera che viene recitata con molte sfaccettature e piccole differenze, si tratta pur sempre di preghiere pertanto non esiste una versione corretta e una sbagliata (purché si preghi tutto va bene), qui sotto ti illustrerò una versione che recito io personalmente.

Ricordo che la recita del Santo Rosario è prima di tutto un momento di preghiera, è pertanto necessario disporsi con il corpo, con la mente e con lo spirito in modo consono ed adeguato.

Una recita del rosario può essere fatta come segue, partendo dalla croce del rosario e risalendo verso la parte ad anello:

  • Segno della croce
  • Recita del credo (in corrispondenza della croce)
  • Padre nostro (in corrispondenza della prima sfera singola)
  • Pregare tre ave maria per i doni di Fede, Speranza e Amore (ognuna in prossimità di una sfera nel gruppo da tre)

Successivamente arrivati alla sfera che incrocia tutti e tre i bracci del rosario per ogni gruppo composto da 1 sfera singola seguita da 10 sfere raggruppate procedi come segue:

  • Pregare Un gloria al padre, Recitare le Invocazioni a Dio, Annunciare il mistero e pregare il padre nostro (per ogni sfera singola)
  • Recitare 10 ave maria meditando sul mistero appena letto (per le dieci sfere raggruppate)

Procedendo così per 5 volte al termine delle quali saremo tornati sulla sfera singola che incrocia i 3 bracci del rosario, a questo punto inizieremo a discendere nuovamente verso la croce come segue:

In particolare sulla sfera che incrocia i 3 bracci del rosario reciteremo le seguenti preghiere:

  • Gloria al padre
  • Recitare le Invocazioni a Dio
  • Salve Regina
  • Litanie Lauretane
  • Preghiera al sacro cuore di Gesù
  • Preghiera ai defunti
  • Preghiera all’angelo di Dio
  • Altre preghiere che vuoi inserire

Per il successivo gruppo di tre sfere reciteremo tre ave maria per le intenzioni del Santo Padre seguite da un padre nostro (ultima sfera singola) e dal segno della croce finale.

Questa è solo una delle versioni del Santo Rosario che potrai recitare, è molto importante inserire e personalizzare le preghiere con preghiere a cui sei legato ad esempio santi a cui sei particolarmente devoto o preghiere che ti sono più vicine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *