Il bello di pregare in casa con tutta la famiglia

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Stare insieme e pregare

Una volta, parlando con un sacerdote, sentii una cosa che mi accese un qualcosa, una cosa così banale e semplice ma nello stesso tempo così bella che non potei ignorarla.

Parlavamo di case e lui disse, mostrandomi una foto di una bella casa con una stanza arredata con mobili di legno molto semplici ma eleganti: “Questa è la stanza della preghiera, quando tutti noi, fratelli e sorelle, torniamo a casa, preghiamo tutti insieme qui, in genere il Rosario, poi ci divertiamo, scherziamo, ridiamo e facciamo casino”.

Quanto è bella questa immagine: tante persone di diverse età, mamme, papà, bambini, nipotini, nonni, zii, tutti insieme in una grande stanza luminosa a pregare la madre di Dio insieme, in un solo coro.

Quanto è potente immaginare una scena simile. Non potei fare a meno di non pensarci per i giorni successivi e così presi questa decisione: la mia casa non era abbastanza grande da dedicare una stanza intera alla preghiera, ma un piccolo angolino c’era. Quindi spostai qualche mobile e allestii una piccola ma accogliente zona per la preghiera.

Da allora ogni giorno quella zona è dedicata alle preghiere quotidiane, alle Ore e ai Rosari.

Lo consiglio? Sì. 

Come fare?

Prendete 5 minuti del vostro tempo e allestite, magari con tutta la famiglia come attività familiare da fare tutti insieme, un piccolo altare e una zona per pregare. Impegnatevi, se già non avete questa abitudine, di pregare un po’ tutti insieme, magari scegliendo un’ora del giorno, dopo cena, prima di andare a dormire ad esempio, per stare tutti insieme e pregare il nostro Signore.

Ne gioverà la vostra fede ma anche la vostra gioia e l’unità famigliare. Provare per credere! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *