Perché il Signore ci mette alla prova?

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Prove e tribolazioni

Nella lettura breve delle Lodi di oggi leggiamo:

Cfr Gdt 8, 26; volg. 21b-23

Ricordatevi che i vostri padri furono messi alla prova per vedere se davvero temevano il loro Dio. Ricordate come fu tentato il nostro padre Abramo e come proprio attraverso la prova di molte tribolazioni egli divenne l’amico di Dio. Così pure Isacco, così Giacobbe, così Mosè e tutti quelli che piacquero a Dio furono provati con molte tribolazioni e si mantennero fedeli.

Di sicuro tutti noi, prima o poi, ci siamo fatti queste domande:

“Questa situazione che sto passando è una prova?”

“Perché il Signore mi sta facendo vivere questa cosa?”

Nella lettura breve delle Lodi di oggi la riposta ci viene data chiaramente: per vedere se davvero temiamo Dio e per mantenerci fedeli a lui.

Le prove a cui il Signore ci sottopone non sono casuali, sono esattamente quello di cui abbiamo bisogno nel momento giusto, anche se noi, spesso, anzi quasi sempre, non ne siamo affatto consapevoli.

È difficile, a volte quasi impossibile, accettare una prova dura, difficile, imprevista, impossibile, che ci è “caduta dal cielo”…

Le nostre prove possono essere grandi e difficili, ma anche piccole prove molto meno importanti ma che possono scavare una piccola ferita nel nostro cuore: la separazione da un nostro amico, un amore impossibile, un trasferimento di città obbligato, la perdita di un lavoro…

Ma allora perché il Signore permette che questa piccola o grande ferita si scavi nel nostro cuore?

Noi non possiamo sapere cosa il Signore ci chiama a fare, qual è il nostro compito, quale sfida dobbiamo affrontare e quale funzione dobbiamo svolgere che solo noi possiamo.

Dobbiamo solo fidarci. 

Come possiamo fidarci?

Temendo Dio, affrontando le tribolazioni affidandoci a Lui, chiedendo il suo consiglio, pregando di ricevere la saggezza, leggendo la Parola e confortandoci con la sua vicinanza.

Non riusciremo mai a compiere certe azioni, allontanarci da alcune situazioni o rigettare determinate cose che possono sfociare in peccati senza chiedere il suo supporto, il suo aiuto, la sua amicizia.

Solo il Signore sa di cosa abbiamo bisogno e sa che possiamo affrontare quella sfida che ci è stata messa davanti.

Se davvero temiamo il Signore sappiamo che Lui può aiutarci, che le sue scelte sono sempre il meglio per noi e che la sua amicizia ci aiuterà ad affrontare le sfide della nostra vita.

“Disprezza le tentazioni ed abbraccia le tribolazioni.”

San  Pio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *